1) COLOSSEO E FORI ROMANI

Conosciuto in tutto il mondo, il Colosseo è forse la testimonianza più importante dell’antico Impero Romano, sopravvissuto nei secoli a terremoti e saccheggi di ogni tipo.

Simbolo della cristianità, a Pasqua è teatro della celebrazione officiata dal Pontefice massimo. L’Anfiteatro Flavio, costruito nel 72 d.c, è noto con il nome di “Colosseo” dall’enorme “colosso” eretto a poca distanza dall’anfiteatro raffigurante l’Imperatore Nerone. La statua originale è andata perduta. Per godere la migliore vista sul Colosseo bisogna arrampicarsi su Colle Oppio, dove ancora oggi c’è l’ingresso sotterraneo per la Domus Aurea, antica dimora di Nerone e visitabile esclusivamente con elmetto da archeologo.

2) FONTANA DI TREVI

Fontana di Trevi

La fontana più conosciuta e rappresentativa di Roma. Durante il giorno è affollata di turisti in cerca di uno scatto “magico” o di una monetina da lanciare nella vasca (si dice infatti porti fortuna!). La notte invece diventa il palcoscenico per una passeggiata romantica, inseguendo i passi di Anita Ekberg nella Dolce Vita di Fellini. Consiglio: dal Palazzo della Stamperia è possibile ammirare una vista dall’alto sulla fontana, generalmente l’ingresso è gratuito.

3) SANTA MARIA MAGGIORE

Basilica di Santa Maria Maggiore

La Basilica di Santa Maria Maggiore, situata sulla sommità del colle Esquilino, è una delle quattro Basiliche patriarcali di Roma ed è la sola che abbia conservato le strutture paleocristiane. Una nota tradizione vuole che sia stata la Vergine ad indicare ed ispirare la costruzione della sua dimora sull’Esquilino. Apparendo in sogno al papa Liberio, chiese la costruzione di una chiesa in suo onore, in un luogo che lei stessa avrebbe miracolosamente indicato. La mattina del 5 agosto, il colle Esquilino apparve ammantato di neve.

La basilica rappresenta un capolavoro assoluto dell’arte e dell’architettura paleocristiana e barocca che con la bellezza dei suoi mosaici, affreschi e sculture vi lascerà a bocca aperta.

4) I MUSEI VATICANI

                                              Musei Vaticani - La Cappella Sistina

I Musei Vaticani sono considerati tra i più importanti del mondo e la loro visita rappresenta un momento essenziale ed irrinunciabile per chiunque giunga a Roma. Qui i Papi hanno, nel tempo, raccolto e conservato tra i più alti capolavori dell’arte di tutti i tempi e le più preziose testimonianze del passato. I Musei comprendono, inoltre, insigni monumenti artistici, come la Cappella del Beato Angelico, le Stanze e la Loggia di Raffaello, l’Appartamento Borgia e soprattutto la Cappella Sistina che, oltre a contenere opere di inestimabile, è la sede ufficiale del Conclave, ovvero la sala in cui i cardinali si riuniscono per eleggere il nuovo Papa. Per il loro valore inestimabile, le code all’ingresso sono davvero lunghissime, in particolar modo nei periodi di alta stagione come Natale, Pasqua e durante la primavera.

5) LA BASILICA DI SAN PIETRO

                                             La basilica di San Pietro

La basilica di San Pietro in Vaticano è la più grande delle quattro basiliche papali di Roma, spesso descritta come la più grande chiesa del mondo e centro del cattolicesimo. Nella basilica si svolgono: le principali celebrazioni liturgiche del culto cattolico, presiedute dal Papa; la proclamazione dei nuovi pontefici; le esequie dei papi defunti e la celebrazione di apertura e chiusura dei giubilei.

La basilica di San Pietro è anche uno dei più grandi edifici del mondo: lunga ben 218 metri e alta fino alla cupola oltre 130 metri, la superficie totale è di circa 23.000 metri quadrati. Tutto intorno alla chiesa il grandioso colonnato, opera di Bernini, racchiude la piazza di forma ellittica, nata per ospitare folle oceaniche dei fedeli, in uno spettacolare e metaforico abbraccio a tutta la cristianità. La sua enorme cupola è uno dei simboli più celebri della città di Roma, nonché uno dei punti più panoramici della città, con vista a 360 gradi sull’intera Città del Vaticano e su quasi tutti i quartieri del centro storico di Roma.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>